Asus Padfone: lo smartphone 3 in 1.

Avete bisogno di uno smartphone di fascia alta e, allo stesso tempo, quando si tratta di vedere film o giocare preferite lo schermo largo di un tablet? E perchè no, quando dovete scrivere lunghe e-mail o documenti per lavoro preferite la comodità di un bel netbook?

Bene, non dovrete più comprare tre dispositivi diversi, magari di marche differenti e aventi l’uno con l’altro scarsa compatibilità. ASUS ha la soluzione giusta per voi, il suo nome: Padfone.

Presentato al MWC 2012, si differenzia dai vari dispositivi sul mercato in quanto è uno smartphone ibrido in grado di trasformarsi in tablet e anche in netbook. Lo smartphone è di fascia alta con Android (Ice cream Sandwich), che monta un processore Dual Core Qualcomm S4 da 1.5 Ghz, 1 GB di RAM, un display da 4.3 pollici super AMOLED qHD con una risoluzione di 960×540 pixel e GPU Adreno 225. Immancabili una fotocamera da 8 Megapixel, il GPS e, per quanto riguarda la connettività, Bluetooth, Wi-Fi e HSPA+. Insomma un signor dispositivo in grado di dare del filo da torcere ai suoi rivali, ma non di imporsi incondizionatamente. Il salto di qualità è dovuto a due accessori, la Padfone Station e un dock-tastiera, inserendo lo smartphone nel primo accessorio avremo a disposizione un tablet, collegando quest’ultimo al dock-tastiera trasformeremo il Padfone in un vero e proprio netbook. Entrando nei dettagli, la Padfone Station non è altro che un contenitore in cui inserire lo smartphone, ha un display da 10.1 pollici, una fotocamera frontale da 1.3 Megapixel, un’uscita micro-HDMI per connetterlo al televisore e un’entrata micro-USB. Oltre a trasformarlo in un tablet, la Padfone Station permette anche di aumentarne l’autonomia, visto che ha anch’esso una batteria integrata. Ma non finisce qui: acquistando (separatamente) anche il dock-tastiera QWERTY, sarà possibile collegarci il Padfone versione tablet ottenendo così un netbook di tutto rispetto. Dulcis in fundo, ASUS ha incluso anche una stilo per il tablet, che può funzionare come auricolare wireless per rispondere alle telefonate quando il vostro smartphone è racchiuso nella Padfone Station.

Sarà venduto, da principio a Taiwan a partire dal 20 Aprile, nella versione base solo Padfone a 610 dollari (circa 460 euro), nella versione con Padfone Station e pennino a 850 dollari (circa 650 euro) e nella versione comprensiva anche di tastiera QWERTY a 980 dollari (circa 750 euro).

In conclusione, l’ASUS Padfone è un prodotto (anzi 3 prodotti in 1) molto interessante, dal prezzo “onesto” e adatto per ogni situazione: insomma le carte in regola per sfondare sembrerebbe averle tutte, vedremo se anche questa volta il 3 si confermerà essere il numero perfetto.

 

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*


*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>