Cicero Latin Tutor: la tradizione classica sposa la tecnologia.

Da settembre sarà online questo nuovo strumento che guiderà lo studente nell’analisi logica e nella successiva traduzione delle versioni di latino assegnate per casa. Cicero Latin Tutor non verificherà solo la correttezza del lavoro svolto dallo studente ma, passo dopo passo, gli chiederà di analizzare la struttura delle frasi, step fondamentale per giungere ad una corretta traduzione. Il progetto è stato realizzato dalla Fondazione Agnelli in collaborazione con il Ministero dell’Istruzione, Università e Ricerca, e testato da 8 docenti e 250 ragazzi.

L’interfaccia è molto semplice e gradevole, si presenta con una schermata divisa in tre parti, a sinistra il testo latino da tradurre, al centro lo spazio per inserire la propria traduzione e a destra le domande che vengono rivolte all’utente da Cicero (il tutor interattivo). Da principio quest’ultimo darà alcune indicazioni per effettuare l’analisi del periodo e porrà quesiti riguardo la costruzione logica a cui si potrà rispondere cliccando direttamente sul testo. Finita l’analisi si passerà alla traduzione, che in qualsiasi momento potrà essere interrotta per verificarne la correttezza. E’ presente una cronologia con tutte le domande effettuate dal maestro interattivo e con le rispettive risposte date. In caso l’allievo si trovi in difficoltà, con la funzione “salta periodo“, potrà passare al periodo successivo, riprendendo in seguito quello lasciato a metà. Per ora è disponibile solo la demo a questo indirizzo http://www.cicerolatintutor.it/ , la versione completa e migliorata sarà online da settembre.

Ci troviamo di fronte ad un progetto ben realizzato che, sfruttando Internet e le nuove tecnologie, potrebbe contribuire a svecchiare la polverosa immagine della lingua latina. E’ ancora presto per poter dire se Cicero Latin Tutor riuscirà a prendere piede tra i più giovani, di sicuro questa volta spetterà agli studenti assegnare il “voto” finale.

Voi che ne pensate?

Hi-Tech o Bye-Tech?

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*


*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>