Foursquare: social network in movimento.

Nonostante esista da qualche anno, solo da pochissimi giorni mi sono imbattuto in questo social network e, trovandolo davvero molto interessante, ho deciso di parlarvene.

Foursquare si differenzia dagli altri social network più diffusi come Facebook, Twitter, Google+, in quanto si basa sulla geolocalizzazione. Per dirla in parole povere, permette agli utenti registrati di condividere la loro posizione con gli amici. Consente, inoltre, di ricercare luoghi e attività commerciali d’interesse, vedere quali amici vi si trovino al momento e consultare i suggerimenti lasciati dagli altri utenti su quelle location. Ad esempio, una volta arrivati in un posto potrete registrare la vostra posizione (effettuare un check-in) in modo che i vostri amici possano sapere dove raggiungervi. Oppure, nel caso foste indecisi su quale ristorante scegliere, potrete schiarirvi le idee consultando i suggerimenti lasciati dagli altri utenti. Ad ogni check-in effettuato si accumulano punti che permettono di scalare la classifica settimanale, che viene azzerata alle 24 di ogni domenica. L’utente che nell’arco di 60 giorni effettuerà il maggior numero di check-in in un luogo specifico (piazza, monumento, ristorante, pub,….) ne diverrà sindaco e il suo avatar verrà associato ad esso, fino a quando un altro utente effettuerà più registrazioni in quella location. Ogni utente può aggiungere i propri amici tramite rubrica telefonica, Facebook, Twitter e/o cercarli tramite la funzione “trova un amico”. Dopodichè, in ogni momento, si potranno consultare i loro aggiornamenti, leggere i loro suggerimenti e visualizzare dove hanno effettuato i vari check-in. L’applicazione di Foursquare è disponibile gratuitamente per tutti i dispositivi mobili. Andiamo a vedere come è strutturata.

Nella prima schermata, “amici“, avrete gli aggiornamenti recenti relativi a questi ultimi, divisi in due categorie: “nei dintorni” e “da tutto il mondo”. In alto a sinistra vi è un tasto di forma circolare che permette di attivare la funzione “radar“. Tale funzione, una volta attivata, vi avviserà quando starete passando vicino a luoghi in cui sono presenti i vostri amici o vicino a luoghi di vostro interesse, da voi in precedenza impostati in una apposita lista.

La seconda schermata, “esplora“, vi permette di ricercare luoghi o attività commerciali nei dintorni. Potrete fare una ricerca diretta inserendo “parole chiave” o sfogliare le varie categorie (“cibi”, “caffè”, “vita notturna”, “negozi”, “all’aperto”,…). Inoltre, selezionando la categoria “promozioni”, avrete un elenco di attività commerciali che offrono sconti o bonus ai clienti che presso di loro effettueranno il check-in. Una volta ricercato un luogo potrete consultare i suggerimenti lasciati dagli altri utenti, lasciarne dei vostri, salvare tale luogo nell’elenco di posti da visitare in futuro e trovare le indicazioni stradali per raggiungerlo.

La terza schermata, “check-in“, come visto in precedenza, vi permette di registrare la vostra posizione.

La quarta, “liste“, contiene tutti i luoghi che avete precedentemente impostato come “da visitare”.

L’ultima, “Nome utente“, rappresenta il vostro profilo con tutte le informazioni che vi riguardano: luogo dell’ultimo check-in, punti accumulati e relativa classifica.

L’app è davvero ben fatta e molto semplice da usare, già dopo i primissimi utilizzi sarete in grado di gestirla alla perfezione. L’idea di base di vivere gli spostamenti e i luoghi d’interesse di ogni utente in maniera “social” è molto originale ed interessante. Insomma, l’idea di social network in movimento o all’aperto viene a stravolgere completamente quella classica, basata sullo star chiusi in casa davanti al pc.

3 pensieri su “Foursquare: social network in movimento.

    • Grazie!! Sono d’accordissimo, è un vero peccato che il suo nome ancora non venga accostato a quello dei grandi social network!

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*


*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>