Pebble: lo smartwatch dalle uova d’oro.

L’orologio, per la precisione lo smartwatch, in grado di gestire i vostri smartphone Android e Apple, sta riscuotendo un enorme successo nonostante sia ancora in fase di progettazione. Basti pensare che, sfruttando la piattaforma di crowdfunding (raccolta fondi) Kickstarter, Pebble ha già raccolto più di 3 milioni di dollari. Le donazioni resteranno aperte fino al 18 Maggio, perciò tutto lascia presagire un vero e proprio record di “incassi”.

L’idea dietro lo smartwatch è quella di poter ricevere notifiche delle e-mail o dei social network, leggere sms, controllare le chiamate, consultare il meteo o il calendario, il tutto direttamente dal nostro polso, senza sfilare dalla tasca o dalla borsa lo smartphone. Logicamente, dopo l’uscita, verranno integrate numerose app che permetteranno di sfruttare l’orologio e la sua connessione con lo smartphone nei modi più disparati. Le caratteristiche tecniche principali saranno: un display e-Paper (per intenderci quello presente sugli e-book reader), bluetooth, un accelerometro a tre assi e una batteria con 7 giorni di autonomia. Quest’ultima sarà tale soprattutto grazie all’uso del display e-Paper che per caratteristiche consuma poca energia, e oltretutto è perfettamente visibile al sole. L’interfaccia per l’ora sarà personalizzabile con molteplici temi e, tutto lo smartwatch, sarà completamente waterproof. Per quanto riguarda la compatibilità, sarà supportato dagli iPhone e iPod touch con iOS 5 e dagli smartphone con Android 2.3 o superiore.

Si parla di disponibilità per l’estate, ad un prezzo compreso tra i 115 e i 150 dollari. Dopo le infinite discussioni riguardanti gli smartphone e le “giuste” dimensioni degli schermi, e dopo i soldi spesi per averne uno dalle buone prestazioni, è possibile che finiremo per…non guardarlo più in faccia?

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*


*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>