RunCore InVincible: SSD con il tasto di autodistruzione.

Se leggendo il titolo vi sono venuti in mente i classici film di spionaggio in cui oggetti hi-tech di ogni tipo sono resi “usa e getta” dall’intramontabile tasto rosso di autodistruzione, siete sulla giusta strada. RunCore InVincible SSD è un’unità a stato solido, prodotta dall’azienda cinese RunCore, che recentemente ha fatto molto parlare di sé. Per chi non lo sapesse l’SSD, solid state drive, è l’evoluzione del classico hard disk. La principale differenza rispetto al suo predecessore è che permette la memorizzazione di una gran quantità di dati senza utilizzare componenti meccanici.

Tornando al nostro RunCore InVincible SSD, così di primo acchito ci troviamo di fronte un’unità a stato solido nella media: interfaccia Serial ATA II, letture da 240MB/s e scritture da 140MB/s. C’è però da dire che questo SSD ha un paio di assi nella manica: la possibilità di lavorare da -45°C a +95°C e, soprattutto, il modo con cui si possono cancellare i dati in esso contenuti. Vi sono infatti due tasti esterni che permettono due tipi di eliminazione dei dati. Il primo, verde, permette di cancellare tutti i dati memorizzati riportando l’SSD alle impostazioni di fabbrica. Il secondo, rosso, permette, in perfetto stile 007, di attivare la distruzione fisica, che avverrà tramite un sovraccarico di corrente ai chip flash NAND. Inutile dire che in quest’ultimo caso l’SSD non potrà più essere utilizzato.

Insomma un prodotto estremo, da utilizzare in situazioni altrettanto estreme in cui si devono gestire dati particolarmente “sensibili“. Di sicuro non è del tutto adatto all’utente medio che come standard di dati “sensibili” ha le foto di quando da piccolo aveva l’apparecchio ai denti…

4 pensieri su “RunCore InVincible: SSD con il tasto di autodistruzione.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*


*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>